I migliori software open source per aggiungere musica ai video I migliori software open source per aggiungere musica ai video
  Se siete alla ricerca di un programma per aggiungere musica ai vostri video, ovviamente bisogna procedere per gradi di difficoltà... I migliori software open source per aggiungere musica ai video

 

Se siete alla ricerca di un programma per aggiungere musica ai vostri video, ovviamente bisogna procedere per gradi di difficoltà crescente, soprattutto se siete alle prime armi. In generale tutti i programmi di questo tipo presentano, almeno nelle funzioni basiche, un’interfaccia piuttosto intuitiva, che può eventualmente complicarsi nell’applicazione di funzioni più complesse e tecniche per la realizzazione di video di tipo più professionale.

Il software in assoluto più conosciuto è Windows Movie Maker, sviluppato dalla Microsoft per i primi passi nel mondo del video editing.
windowsmoviemaker
Fa parte delle applicazioni di default di Windows Essential ed è gratuito, ma presenta una licenza non open source. L’aggiunta della musica non fa parte delle primissime e più semplici operazioni visibili, ma è possibile farla con poche semplici mosse, grazie alle quali potrete anche applicare filtri o tagliare le scene a vostro piacimento.

Se siete alla ricerca di un software open source, quindi siete amatori del video editing più esperti, ottimo è anche Avidemux, software per Windows, Mac e altri sistemi operativi che è dotato di un più ampio spettro di effetti speciali.
avidemux-37
Questo tipo di programma è particolarmente consigliato se dovete creare dei video non a partire da un assemblaggio di foto, ma da altri video: infatti esso consente di eliminare totalmente l’audio di default e di sostituirlo con musica in MP3, molto comoda da reperire e di qualità acustica migliore.

Ancora nell’ambito dell’open source abbiamo VirtualDub Mod, che amplia i formati di video possibili da creare, comprendendo anche AVI, MPG e MKV. L’unica nota potenzialmente negativa è l’interfaccia totalmente in lingua inglese, che però è compensata dall’enorme comodità di poter salvare i video su questa piattaforma senza doverli ricodificare. La licenza open di questo software si svincola da un supporto fisico dedicato, quindi il programma non procede per installazione su un dispositivo hardware, ma può essere trasferito da un dispositivo all’altro con device USB.

Se siete alla ricerca di programmi per editare musica e foto rendendoli un video da salvare su un supporto DVD, allora vi suggeriamo PhotoStage Slideshow Producer oppure DVD Slideshow GUI, entrambi dedicati alla creazione di filmati riproducibili in questo modo. Soprattutto il primo facilita l’utente grazie all’interfaccia drag and drop, che permette di modificare i pulsanti inseriti di default dal software portando in evidenza quelli che l’utente usa di più; il secondo è suggerito per chi necessita di unire didascalie alle foto, o vuole particolari effetti di transizione tra i materiali assemblati.

Per i proprietari di MacBook suggeriamo iMovie, software sviluppato da Apple compatibile anche con gli iPhone e gli iPad, che permette la creazione di video praticamente perfetti con l’unica pecca che, nei computer ove non è preinstallato di default, esso ha un download a pagamento.

Se i software open source non ti soddisfano allora puoi provare un programma professionale in versione di prova gratuita come Video Editor Filmora, potente, semplice e molto versatile per aggiungere o modificare la traccia della musica sui tuoi video. 

pro-img1

 

Nessun commento

Sii il primo a lasciare un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *