Migliore App per Rintracciare un MacBook (perso o rubato) Migliore App per Rintracciare un MacBook (perso o rubato)
Un famoso detto dice: “Prevenire è meglio che curare“. Se possiedi un MacBook e vuoi tutelarti sia contro il furto... Migliore App per Rintracciare un MacBook (perso o rubato)

Un famoso detto dice: “Prevenire è meglio che curare“. Se possiedi un MacBook e vuoi tutelarti sia contro il furto che in caso di smarrimento del dispositivo, quello che ti serve è un app in grado di tracciare (o meglio rintracciare) il tuo dispositivo e di mettere in sicurezza tutti i dati sensibili e personali presenti sul Macbook stesso.

Una delle migliori app che funziona come vero e proprio antifurto per Mac è sicuramente MacKeeper. Questa app è diventata molto popolare per le sue funzionalità di ottimizzazione e pulizia del Mac ma oggi possiede anche un’interessante funzionalità denominata Track My Mac che permette di tenere sotto-controllo il proprio Mac e capire che fine ha fatto in caso di furto o smarrimento.

Come funziona MacKeeper per rintracciare un Mac

Ecco i primi passi da seguire per configurare il programma e poter poi rintracciare il tuo Macbook.

  1. Scarica e installa MacKeeper sul tuo Mac
    Ecco il pulsante per il download (supporta tutti i Mac da 10.6 e versioni successive)
  2. Connetti il tuo dispositivo
    Dalla schermata iniziale di MacKeeper clicca in alto a destra su “Log In” (nella sezione Stato Sistema). Accedi al sistema usando tua user e password.
  3. Attiva il Tracking
    In MacKeeper accedi adesso alla sezione “Anti-Furto” e clicca su “Installa Anti-Furto”. Dopo averlo installato potrai attivare la funzione “Location Tracker” (per tracciare la posizione GPS del Mac) e “Lock Screen” (per bloccare il tuo mac e mettere al sicuro tutti i tuoi dati).

In caso di furto dovrai accedere al tuo account Krometech (o tramite l’app Track My Mac) e potrai subito vedere dove si trova il tuo Mac. Inoltre nel momento in cui segnalerai che si tratta di furto, chiunque aprirà il tuo Mac verrà immediatamente fotografato e la foto verrà segnalata alle forze dell’ordine. Infine, come già detto, potrai in qualsiasi momento bloccare e sbloccare il tuo Mac da remoto per proteggere tutti i dati presenti nel MacBook.

Riepilogando ecco qui di seguito le 3 cose che dovrai fare:

  1. Accedi al tuo account Kromtech o all’app Track My Mac
  2. Segnala il tuo Mac come perduto o rubato
  3. Monitora la posizione del tuo Mac e ricevi tutti i dettagli di utilizzo

Quando il MacBook si collegherà ad Internet verrà subito generato un rapporto dettagliato sulla posizione del dispositivo e la foto della persona che avrà aperto il Mac. Queste informazioni verranno aggiornate ogni 5 minuti e saranno visionabili sia nell’account Kromtech che nell’app Track My Mac. Insomma avrai tutte le informazioni necessarie per rintracciare e recuperare il tuo macbook!

 

 

  • Stefano

    15 aprile 2017 #1 Author

    Certo che fare una recensione di un applicativo INVASIVO come Mackeeper e porla sotto la categoria “sicurezza” piuttosto che “inutilità” e per quel che scrive lascia mi lascia molto perplesso.

    Mackeeper è conosciuto perché utilizza di campagne di marketing invasiva (esattamente come fa il suo software una volta installato su un dispositivo, senza alcuna etica e il fatto che spesso si riscontrino opinioni positive, se non addirittura entusiaste, è semplicemente dovuto al fatto che Mackeeper riconosce provvigioni fino al 50% ai segnalatori ( non è che anche lei, vista la sua recensione, rientri in questi segnalatori vero ? )
    Un esempio di quanto sia falso ed inutile Mackeeper è riscontrabile da chiunque; questo prodotto segnala la presenza di problemi su qualsiasi Mac che venga installato (provare per credere) che, naturalmente, SOLO con Mackeeper potrà risolvere e con questo direi che si possa dire tutto.

    Se proprio si deve optare per prodotti di questo tipo allora sono sicuramente più affidabili Onyx che di certo non è “alla portata di chiunque” ma sicuramente fa quello che dice, a differenza di MacKeeper.

    Concludo, ad ogni modo, che questi prodotti operano in ambito di tuning e ottimizzazione di sistema non in ambiti di sicurezza e che il tuning e ottimizzazione ( vedi Onyx ) richiede una certa conoscenza in ambito IT.

    Rispondi

    • redazione

      15 aprile 2017 #2 Author

      L’unica sventura di MacKeeper è stata quella di avere avuto in passato una gestione sbagliata da parte della società Zeobit che ha fatto campagne di marketing invasive e inopportune. Da un anno circa è stato acquisito dalla società Krometech e la situazione è cambiata totalmente.
      Da utilizzatore di MacKeeper sul mio Mac non posso che parlare di bene e quello che hai scritto non mi risulta minimamente (sei sicuro di averlo provato o anche tu ti sei fatto condizionare da decine di articolo di blogger che, solo per racimolare qualche visitatore in più e senza nemmeno testare l’app, si sono limitati a copiare vecchie recensioni da internet, non più veritiere?). Se si parla male di MacKeeper dal punto di vista delle funzioni di tuning si deve parlare male allora anche di centinaia di programmi simili (anche su piattaforma Windows) come CCleaner, WiseCleaner e anche lo stesso Onyx… perchè diciamo la verità, nessuno di essi fa miracoli e hanno tutti simili modalità di funzionamento. La cosa positiva di MacKeeper è che almeno non si limita alla sola funzione di ottimizzazione ma possiede altre utility molto interessanti.
      L’articolo è stato messo in “sicurezza” perchè non si parla delle funzioni di ottimizzazione e tuning ma della sola funzione di “tracking” di MacKeeper per poter rintracciare il proprio Mac in caso di furto o smarrimento.

      Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *